StudioPisano

Lo Studio Odontoiatrico Pisano 

PRIVACY

Vengono rispettati tutti gli adempimenti previsti dalla legge sulla privacy attualmente in vigore (Dlgs del 30/06/03 e successivi).

Tutti i dati in formato elettronico sono custoditi da un programma controllato da password che viene periodicamente cambiata.


SMALTIMENTO RIFIUTI
Lo Studio Odontoiatrico Pisano rispetta l'ambiente, adotta un protocollo di raccolta differenziato dei rifiuti e ha stipulato un contratto con una ditta autorizzata allo smaltimento dei rifiuti speciali e/o pericolosi. (DL n.22 del 1997).

RADIOPROTEZIONE
Questo studio rispetta gli obblighi di radioprotezione (sorveglianza fisica e controllo di qualità) derivanti dalla detenzione ed uso di apparecchiature radiologiche (D.Lgs. 17 marzo 1995, n.230). In generale, le esposizioni alle radiazioni ionizzanti sono mantenute al livello più basso ragionevolmente ottenibile, compatibilmente con le esigenze diagnostiche odontoiatriche.

DIPENDENTI
Lo studio ed il suo datore operano nel rispetto delle norme di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (Legge 626/94).

STERILIZZAZIONE
All'interno dello studio è molto importante la sterilità, per questo chiediamo che entri solo la persona interessata, senza accompagnatori e senza troppi "bagagli"
In caso di necessità, il Personale avvertirà l'Accompagnatore del Paziente.
Per evitare la trasmissione di infezioni crociate abbiamo messo in atto un severissimo sistema di controllo: utilizziamo materiali e strumenti "monouso", che vengono cioè eliminati dopo essere stati utilizzati una sola volta.
Per tutte le attrezzature per le quali non sia previsto il monouso si segue un rigoroso processo di sanificazione e sterilizzazione.
Lo studio, a tal fine, utilizza un locale dedicato (linea di sterilizzazione), che, come in un ambiente ospedaliero, è dotato di moderne attrezzature (una vasca a ultrasuoni, una imbustatrice e una autoclave).

  • Decontaminazione Chimica Manuale: la soluzione viene preparata ogni mattina; ogni strumento viene immerso in liquido decontaminante per 30 minuti (Sekusept) per consentire al Personale di poter poi trattare lo strumentario stesso. Questa procedura serve a tutelare l'operatore dal contatto con virus o batteri nelle fasi successive di lavaggio imbustamento e sterilizzazione. I ferri vanno trattati con gli appositi guanti antitaglio.
  • Lavaggio dei ferri: con abbondante acqua corrente.
  • Detersione chimica manuale: gli strumenti vengono immersi in una soluzione detergente (Zeta 3 Soft) che consente una ulteriore pulizia anche dalle particelle non visibili ad occhio nudo. Lo strumentario viene poi risciacquato con abbondante acqua.
  • Asciugatura: lo strumentario viene poi asciugato accuratamente, imbustato con un'apposita termosigillatrice (si utilizzano buste dotate di indicatore di sterilizzazione) e sterilizzato in autoclave a vapore a 134°C. Così facendo, gli strumenti chirurgici mantengono la sterilità assoluta fino al momento dell'uso. E' possibile che nel corso della giornata gli strumenti non chirurgici utilizzati vengano prelevati direttamente dall'autoclave a ciclo concluso.
  • Sterilizzazione in autoclave: cicli a 134° per strumenti imbustati (Autoclave: Tau clave 3000 Fr. Vacuum B). L'efficienza delle macchine sterilizzatrici e la sicurezza della loro efficacia vengono accertate mediante appositi test dei quali viene archiviato il risultato. Anche tutte le superfici dello studio vengono lavate, asciugate e disinfettate con cura dopo ogni intervento. Al termine di ogni giornata lavorativa tutti i pavimenti e le superfici vengono disinfettate con un prodotto a base di ammoniaca.
Share by: